VIDEO WEBINAR

Edge e Digital Monitoring: come migliorare la gestione e le prestazioni dell'infrastruttura IT

Gestire la digitalizzazione in atto in ambienti IT ibridi diffusi sul territorio con piattaforme di monitoraggio evolute on cloud
 

giovedì 13 giugno, ore 12.00-13.00
in diretta streaming

 168759932_P_registrati_green

Introduzione

Le iniziative di digitalizzazione richiedono maggiori capacità di elaborazione, di raccolta e analisi dei dati, e un’erogazione dei servizi efficiente e “always-on”. Diventa fondamentale poter contare e sviluppare nuovi modelli di infrastruttura IT ibrida, in locale, capaci di aumentare l’affidabilità e assicurare un flusso ininterrotto vicino al punto di interrogazione del dato. Parallelamente lo sviluppo di pratiche di monitoraggio 24/7 e la capacità - tramite piattaforme intelligenti e accessibili in modalità cloud - di ottimizzare risorse e “spazi digitali” distribuiti diventerà sempre più attività mission critical per i responsabili delle infrastrutture.

IDC prevede che le aziende estenderanno con sempre maggiore capillarità le infrastrutture IT dal “core” verso l’edge, ambienti fisicamente distanti dall’headquarter aziendale e spesso non presidiati. Il 40% dei dati generati dall’IoT nei prossimi anni sarà processato proprio vicino alla “fonte”, on edge. I datacenter core saranno quindi più interconnessi con edge, cloud, service provider.

Governare infrastrutture strategiche di questa natura alimenta il mercato delle soluzioni di Datacenter Infrastructure Management (DCIM): secondo IDC, la spesa in software e servizi DCIM crescerà dell’11,6% (CAGR) nel periodo 2017-2021.

Soprattutto, le aziende iniziano ad orientarsi verso modelli DCIM as-a-service, che - sfruttando le potenzialità del cloud - sono accessibili da qualsiasi luogo e da qualsiasi device, attraverso modelli di consumo “as-you-use". Inoltre, soluzioni nativamente in cloud possono abilitare analisi più diversificate e confrontare le proprie performance con benchmark di riferimento sfruttando un più ampio patrimonio informativo, un’intelligenza globale di metriche sulle operation IT.

Le soluzioni di gestione delle infrastrutture di ultima generazione stanno inoltre sfruttando le potenzialità dei Big Data e del machine learning per offrire real-time analytics, predictive e proactive maintenance. Si aprono nuove funzionalità di monitoraggio e di gestione, in grado di ridurre al minimo gli errori, di supportare tempestivamente interventi e processi decisionali, di osservare con maggiore sensibilità le operation e i processi critici aziendali.

Agenda

12.00 Intervento di scenario

Digital Business e Infrastructure Operation: nuove pratiche, trend, scenari

Velocità del cambiamento dei mercati e delle regole del business impongono nuove riflessioni alle aziende. Come orchestrare processi e operation gestiti da architetture ibride e distribuite, come cambiano logiche e tecnologie a supporto della gestione delle infrastructure IT e fisiche nell’era del Cloud. Quale il significato e il valore dei concetti di visibilità, real time IT monitoring, intelligent insights, per lo sviluppo di buone pratiche IT e di business.

Fabio Rizzotto, Associate VP and Head of Local Research and Consulting, IDC Italia

12.20 Edge computing e affidabilità delle infrastrutture IT

- applicazioni e vantaggi dell'edgecomputing
- nuove sfide e modelli di infrastrutture IT
- soluzioni in grado di aumentare affidabilità e resilenza
- gestione di infrastrutture IT sul territorio

Stefano Sabbatini, Business Development Manager, Schneider Electric

Evoluzione del monitoraggio digitale per una gestione efficiente del proprio IT

- vantaggi di un'architettura di monitoraggio cloud based
- la potenzialità degli analytics e l’ampliamento di visibilità
- passaggio da un concetto di manutenzione reattiva a un predittiva (software as a service – SaaS)
- esempi concreti

Roberto Rumi, Senior Software Sales Manager, Schneider Electric

12.45 Q&A

13.00 Fine del webinar

  • Quando

  • 13/06/19

Outlook Outlook
iCal iCal
Google Google
Yahoo! Yahoo!
MSN MSN
Alto